Storia

Una ‘cantina con portico’ appariva già nel Borgo di S. Agostino nel 1877. La prima segnalazione della Trattoria Quarcino è del 1899. Negli Anni Venti l’edificio viene ristrutturato e sopraelevato di due piani. Al piano terra si trova la Trattoria Quarcino, nei piani rialzati appartamenti, all’esterno una terrazza alberata con tavoli in sasso e un cortile attrezzato per il gioco delle bocce. Nel 1938 Gatti Francesco, padre dell’attuale proprietario, rileva la gestione della Trattoria. A fine Anni Cinquanta, l’intero stabile viene convertito in hotel, con la trasformazione degli appartamenti in camere d’albergo. La salita, che prende il nome dalla Trattoria, diventa strada comunale negli Anni Cinquanta. Il gioco delle bocce scompare negli Anni Sessanta per lasciare posto alle auto. Negli Anni Ottanta cessa l’attività di ristorante e l’hotel viene ristrutturato, dotato di ascensore e bagni per le camere. Negli Anni Novanta viene ampliata la reception, sistemato il parcheggio ed il giardino dell’albergo. Negli ultimi anni viene dipinta la facciata dell’edificio riportando i colori originali dell’edifici, installata una caldaia a condensazione per migliorare l’efficienza energetica, rifatti i bagni, le finestre e l’illuminazione di parte dello stabile.